Translate

mercoledì 6 dicembre 2017

MO: FRATOIANNI, TRUMP VECCHIO MILIARDARIO CHE GIOCA A INFIAMMARE IL MONDO =

MO: FRATOIANNI, TRUMP VECCHIO MILIARDARIO CHE GIOCA A INFIAMMARE IL MONDO =

inaccettabile trasferimento sede ambasciata Usa a Gerusalemme Roma, 6 dic. (AdnKronos) - "Quello che sta accadendo in queste ore in relazione al Medio Oriente è particolarmente preoccupante. Siamo di fronte ad un vecchio miliardario americano che gioca ad infiammare il mondo, con esiti catastrofici difficilmente evitabili". Lo afferma Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana ed esponente della lista Liberi e Uguali, parlando con i cronisti a Montecitorio. "E' grave e inaccettabile - prosegue il leader di Si - la scelta di Trump di trasferire la sede dell'ambasciata Usa a Gerusalemme violando lo status quo e cancellando in questo modo ogni ipotesi di possibile soluzione al conflitto israelo-palestinese che con un processo di pace porti a 2 Popoli-2 Stati. Stupisce ed anzi allarma il silenzio del governo italiano". (Pol-Ant/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 06-DIC-17 13:22 NNNN

MO. FRATOIANNI: STUPISCE ED ALLARMA SILENZIO GOVERNO GENTILONI

MO. FRATOIANNI: STUPISCE ED ALLARMA SILENZIO GOVERNO GENTILONI (DIRE) Roma, 6 dic. - "Quello che sta accadendo in queste ore in relazione al Medio Oriente e' particolarmente preoccupante. Siamo di fronte ad un vecchio miliardario americano che gioca ad infiammare il mondo, con esiti catastrofici difficilmente evitabili". Lo afferma Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra Italiana ed esponente della lista Liberi e Uguali, parlando con i cronisti a Montecitorio. "E' grave e inaccettabile- prosegue il leader di SI- la scelta di Trump di trasferire la sede dell'ambasciata Usa a Gerusalemme violando lo status quo e cancellando in questo modo ogni ipotesi di possibile soluzione al conflitto israelo-palestinese che con un processo di pace porti a 2 Popoli-2Stati. Stupisce ed anzi allarma- conclude Fratoianni- il silenzio del governo italiano". (Vid/ Dire) 13:19 06-12-17 NNNN